Aspettando l'evento

Hanno deciso di farmi una festa a sorpresa, non è il mio compleanno, m’hanno detto che sono troppo giù, di ricordare i bei giorni: quando ancora ero in mano alla natura. Mario, uno dei miei figli maggiori, ha deciso di scrivere la storia della sua mamma, per far conoscere a tutti gli altri miei figli e nipoti, la mia infanzia e la mia maturità.

E’ bello pensare agli amici, ai figli, agli episodi belli e brutti, di certo non pensavo di essere una mamma così amata, anche se vecchia e ferita. Sono convinta che tutti i miei cari continueranno a coccolarmi e quella sera la mia famiglia sarà tutta riunita. Se vorrete, mano mano, da curiosa che sono, scoprirò le cose e ve le farò sapere.

Con amore, Viareggio

Previous Article
Next Article