“Bocco” in mostra a Villa Paolina

La Darsena viareggina con le sue tinte, i suoi contrasti, le sue forme; con le grandi imbarcazioni fatte di fatica, di maestria, di saper fare. I personaggi della Viareggio che fu ritratti con la sua mano inconfondibile. E sullo sfondo il Carnevale, la sua grande passione.

Ecco Carlo Vannucci, Bocco, pittore e tra i più grandi artisti del Carnevale di Viareggio, narrato attraverso una selezione delle sue opere pittoriche. Ben 67 le tele realizzate tra il 1940 e il 2010. Quasi tutte dedicate alla sua Viareggio. Un atto d’amore verso la città, ritratta con gli elementi più caratteristici: il mare, il lavoro, i personaggi, tra cui Inaco Biancalana e Ventofino. C’è pure un ritratto che Alfredo Catarsini fece al giovane Carlo Vannucci, quando fin da ragazzo frequentava i maestri dell’epoca.

La mostra, ospitata nelle sale di Villa Paolina è un racconto intenso e suggestivo della continua ricerca artistica che ha visto in Viareggio e nei suoi personaggi i soggetti prescelti dal Carlo Vannucci. Nella mostra è presente, naturalmente anche il Carnevale, con i bozzetti originali di due carri che meglio di altri sintetizzano la sua produzione: “Rendez-vous a Viareggio” del 1973 (l’anno del Centenario del Carnevale) e “Attenti al lupo” del 1992 (primo premio).

La mostra sarà aperta al pubblico fino al 31 agosto 2020 ed è visitabile negli orari di apertura della Villa, dal giovedì alla domenica dalle 15:30 alle 19:30. Venerdì 24 luglio è in programma un particolare omaggio a Bocco.

Previous Article
Next Article

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.