Burlakatana

image In occasione della grande festa del rione Migliarina, oggi 23 febbraio dalle 14:00 in poi sarà la volta anche della presentazione ufficiale di "Burlakatana" il nuovo album di inediti di Manuel Santini. Dopo la canzone presentata al Festival dei rioni per il rione Migliarina "Saluti da Viareggio" (contenuta nel disco) ecco l’intero progetto che fa seguito al precedente "Sinfonia viareggina".

La copertina è un’immagine che racchiude un messaggio ben preciso. "Quest’anno – dice Manuel – la nostra manifestazione ha rischiato seriamente di essere boicottata per egoismi e interessi accentrati in un’unica persona e se andiamo avanti di questo passo prima o poi qualcuno riuscirà nell’intento… ecco perché un Burlamacco scheletrito con due katane incrociate che ricorda il simbolo di pericolo e di morte. Deve essere un monito per tutti coloro che hanno il potere di salvaguardare le nostre tradizioni".

Nel CD che si apre con il brano del festival, c’è spazio per molta innovazione, "Mettiamoci la maschera" è un pezzo reggae che potrà spopolare alle feste rionali, "Formiche" una martellante canzone fuori dai ritmi classici. La sperimentazione continua in "Vele rosse, vele gialle" e nella cinematografica "Un bacio in darsena". La tradizione si fa sentire in "Viareggio sogna" presentata lo scorso anno al Festival di Burlamacco, mentre "Anatomia di una maschera" riprende il sound techno delle atmosfere da discoteca.

Una chicca da non perdere è "Carnevale al dente", un pezzo firmato insieme a Matteo Cima e arrangiato dal trio acustico i "MalaMela" con cui Manuel duetta. Chiude questo nuovo lavoro "Città ferita", una piccola canzone molto sentita solo chitarra e voce che racconta la strage ferroviaria del 29 giugno 2009.

Previous Article
Next Article

Countdown Carnevale 2021

days
0
-8
hours
-1
-5
minutes
-2
-5
seconds
-1
-2

LA BANDIERA BURLAMACCA

IL QUADERNO DEI MASNADA

La pagina FB del Festival

Wiki Carnevale Viareggio