Carnevale e cinema nelle scuole

Le costruzioni del Carnevale di Viareggio, attraverso il linguaggio della satira e dell’allegoria, raccontano la nostra società e con la cartapesta fanno riflettere. Proprio come accade nella cinematografia. E così ogni artista in prima categoria ha selezionato uno o più film attinenti al tema della propria opera.

La rassegna cinematografica che ne è scaturita, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale di Lucca e Massa Carrara, è stata proposta alle scuole che hanno selezionato autonomamente, anche in base alle attività didattiche in corso, quali film proiettare in classe, tra quelli scelti dai costruttori, per aprire la discussione con gli studenti.

Ad introdurre ogni proiezione in aula, insieme alla consigliera di Amministrazione della Fondazione Carnevale Monica Guidi, è il maestro autore del carro a cui il film è “abbinato”. L’incontro con gli studenti si incentra sui temi della satira, dell’allegoria e sulla costruzione delle opere del Carnevale.

Sono state numerose le adesioni al progetto, iniziato in questi giorni con i primi incontri nella scuola Media Viani e all’Istituto Nautico di Viareggio, che proseguirà per tutto il mese di marzo, anche in istituti scolastici di Lucca, Pietrasanta, Massa, Barga.

Previous Article
Next Article