I Burlamatti per la "Leccia"

Domenica 10 maggio il Gruppo Artistico Burlamatti propone la pulizia del tratto di spiaggia denominato “la Lecciona”, presso la Marina di Levante. Il ritrovo sarà alle ore 08:30 presso il Ristorante “l’Armanda” sul Viale Europa in Darsena. Il necessario (guanti di protezione, sacchi neri…) sarà fornito al momento.

L’amore che i Viareggini in generale, ed i Burlamatti in particolare, dimostrano per la loro città non si esaurisce con il solo mese di Carnevale. Chi veramente vuole celebrare questa cittadina in tutte le sue stagioni si trova di fronte ad un panorama sempre diverso, ma, ahimè, con altrettante differenti problematiche. Il veritiero modo di dire nostrano “Acqua, rena ed ignoranza” esplica molto esaurientemente, come solo la saggezza popolare riesce a fare, il triste rituale che sempre si rinnova sui nostri lidi. Se anche “l’acqua” splende e la “rena” è calda nelle prime giornate primaverili, “l’ignoranza” di chi non riesce a mantenere pulito portandosi via il proprio fagottino di sporco a fine giornata è predominante.

L’iniziativa del gruppo artistico Burlamatti è perciò sottintesa ed anche probabilmente poco originale, trova però ragione di essere nella innegabile necessità. Il luogo della premessa poteva indubbiamente comprendere qualsiasi spiaggia del litorale viareggino ma, se a Febbraio il palco preferito dai Burlamatti è la piattaforma della propria “caretta”, ai primi caldi la sabbia della Lecciona diventa il luogo deputato per l’aggregazione estiva…..sarà per il senso di libertà che impera fra le dune,sarà che anche lì l’”autogestione” in assenza di stabilimenti balneari è d’obbligo e che la bellezza di questo tratto di costa è oggettiva o per quell’aroma di camuciolo che tutto avvolge….sarà che il motivo del Barghetti datato 1981 già parlava chiaro, visto che: “fa delle passeggiate alla lecciona almeno lì ci trovi l’aria bona”…. E allora vorrà dire che per questa volta la carta sarà raccolta e gettata via dai Burlamatti invece che essere impastata con la farina.

E se volessimo proseguire con la suddetta canzone potremmo concludere che “purtroppo la pineta è diventata leta..” e magari proprio la pineta potrebbe divenire oggetto di una ipotetica tappa futura della nostra semplice ma certo utile iniziativa.

Gruppo Artistico Autogestito Burlamatti.

Previous Article
Next Article