I Rioni si autosospendono!

L’AssoRioni a seguito delle comunicazioni avute nella riunione promossa dalla Fondazione Carnevale il giorno martedì 13 settembre, ha deciso, con il voto unanime degli associati, di sospendere ogni attività per l’edizione del Carnevale di Viareggio 2012 organizzato dalla Fondazione Carnevale. Questa decisione, che comporta non solo l’annullamento delle manifestazioni Rionali serali di Darsena, Croce Verde, Marco Polo e Torre del Lago Puccini e delle manifestazioni di Vecchia Viareggio, Varignano, Migliarina e Terminetto con tutte le varie iniziative collaterali connesse, ma anche la partecipazione al Festival della Canzone dei Rioni, al Palio dei Rioni ed ogni altra iniziativa o attività collegata, scaturisce dalla presa d’atto dell’assoluta mancanza di considerazione delle realtà Rionali da parte del Fondazione Carnevale.

image

Una mancanza di considerazione che si evince sia dalla decisione dell’azzeramento del contributo destinato all’Assorioni (un contributo che pesa solamente per l’1,66% su un bilancio da 4.500.000 euro) che cancella di fatto 40 anni di storia e di tradizione popolare Viareggina; sia dalle modalità con cui si è arrivati a questa decisione senza nessun passaggio preliminare e nemmeno una prova di trattativa ma solo con una comunicazione in stile burocratico; sia soprattutto dall’affermazione, giudicata grave, lesiva e umiliante della dignità dei volontari che operano all’interno delle realtà rionali, fatta dal Presidente e non corretta da nessuno dei consiglieri presenti che: “la Fondazione deve pensare al suo Carnevale e non può occuparsi delle vostre feste”.

Una affermazione che non può essere giudicata uno spiacevole incidente o fraintendimento perché ripetuta più volte. I Rioni, con i loro difetti, con i loro problemi, hanno da 40 anni lavorato pensando di essere una parte integrante della manifestazione (e se cosi non fosse perché sul sito della fondazione è scritto:“Le feste rionali, l’anima più genuina del Carnevale di Viareggio. I quartieri della città trasformano le proprie strade e piazze in palcoscenico“), organizzando le mascherate, le feste per le scuole e tutta una miriade di attività che trovavano magari il momento di massima visibilità, ma non necessariamente di massima importanza, nelle feste notturne ma che non si esaurivano in queste.

I Rioni da un contributo di 200.000.000 di lire (euro 103.000) del 2001 sono passati ai 75.000,00 euro del 2011, in termini reali un taglio superiore al 50%, dunque hanno dimostrato di saper farsi carico delle difficoltà. Negli ultimi anni abbiamo spesso anche cercato con la Fondazione la via della proposta per superare queste difficoltà e contemporaneamente dare un nuovo slancio a tutto il carnevale. Purtroppo l’interlocutore al di là di una cortesia puramente formale e di facciata si è dimostrato del tutto disinteressato a qualsiasi proposta. Tutto ciò vale per il passato cioè quando i Rioni erano una parte importante e integrante del Carnevale di Viareggio, ora secondo questa dirigenza sono altro, un soggetto che non ha posto nella “loro festa” e allora che le feste Rionali finiscano.

Previous Article
Next Article

Countdown Carnevale 2021

days
0
-9
hours
-1
-4
minutes
0
-1
seconds
-2
-9

LA BANDIERA BURLAMACCA

IL QUADERNO DEI MASNADA

La pagina FB del Festival

Wiki Carnevale Viareggio