Icona Burlamacca caricamento
CarNeVaLaRi.it
Le canzoni del Festival di Burlamacco 2021

Le canzoni del Festival di Burlamacco 2021

Ecco le musiche del quindicesimo Festival di Burlamacco: insieme al riproduttore musicale potete anche trovare i testi. Per ascoltare tutte le canzoni su Spotify clicca qui. Buon ascolto!

Se vuoi rivedere le serate del Festival di Burlamacco 2021 clicca qui.

La comitiva arriva alla stazione
un’ora prima sembravano delle persone alla deriva
in cerca di una vita piena d’incanto
e con un’altra prospettiva
è una soluzione semplice immergersi nel bacio tra due maschere
è una dolce melodia sublime
che ti rimane in testa prima di partire
sarà un coriandolo in tasca o come quando passa un
aereo sopra la città

Mi diverto e sulle strade scrivo
la storia di Viareggio, d’accordo col destino
che ogni giorno è carnevale
ed io la vivo così fin da bambino!

È un saltimbanco di gioia universale,
è Burlamacco che sopra un’onda di giornale farà un balzo
è un viso, una bandiera, arte e cultura
di cui bisogna avere cura
e quando sentirai la musica
ti sembrerà che il mondo sia un giocattolo.
Anche il mare si confonderà
nel cielo grigio – azzurro di un crepuscolo
sarà un coriandolo in tasca o come quando passa un aereo sopra la città

Mi diverto e sulle strade scrivo
la storia di Viareggio, d’accordo col destino
che ogni giorno è carnevale
ed io la vivo così fin da bambino!

E tutto si trasforma, colore ed apparenza
è un attimo che sogna e non puoi starne senza
la vita si ridesta tornando alle sue strade e alla realtà

Mi diverto e sulle strade scrivo
la storia di Viareggio, d’accordo col destino
che ogni giorno è carnevale
ed io la vivo così fin da bambino!

Oggi è arrivata sulla città la primavera che scaccerà
il lungo inverno e il ghiaccio si è sciolto già.
È ritornata con sua maestà re Carnevale la libertà,
gioia nei cuori in festa riporterà.
Stelle filanti tu soffierai, si fanno veri i sogni tuoi.
Il sole darà la luce ancora agli occhi miei.

È tornato Carnevale che ci chiama in riva al mare
per ballar, per sognar.
Voleremo tra i colori, con la luna o sotto il sole,
siam le maschere, siamo noi, siamo noi.
Oggi comanda la musica, intreccia insieme
sogno e realtà,
piace al piacere esser venuto qua.
L’arcobaleno sorge nel blu, e sorge soltanto
se ci sei tu,
piove ma son coriandoli e niente più.
Con il libeccio tu sentirai che dalla spiaggia soffia
per noi
un canto che darà voce ai ricordi tuoi.

È tornato Carnevale che ci chiama in riva al mare
per ballar, per sognar.
Voleremo tra i colori, con la luna o sotto il sole,
siam le maschere, siamo noi.
Torna l’abbraccio della città, torna il trionfo che non ha età,
ovunque tutto è in festa, nulla mancherà.

È tornato Carnevale che ci chiama in riva al mare
per ballar, per sognar.
Voleremo tra i colori, con la luna o sotto il sole,
siam le maschere, siamo noi.
Si fanno veri i sogni tuoi,
stelle filanti tu soffierai.
Oggi, domani, cento anni fa
ecco la festa senza un’età,
sorge soltanto se ci sei tu,
l’arcobaleno sorge nel blu.
Tuffati ancora nel Carneval,
che come il mare ci abbraccerà.

Vola come una farfalla che è caduta nella festa e
volerà, volerà.
È tornato Carnevale che ci chiama in riva al mare,
siam le maschere, siamo noi, solo noi.

Carri ed emozioni maschere persone
La vita si raccoglie dentro un attimo
Strade del mio cuore, luogo dei miei amori
t’illumini di sera ed è romantico

poi ti guardo meraviglia, mentre il sole calerà
Io e te ci s’assomiglia fra colori e libertà
La tua maschera che ride quanta forza mi darà
sei l’estate che non finirà

Perché Viareggio ti sorriderà, sarà la storia di una
favola che vive dentro me
La vita è bella insegnami a volare
ma poi fammi cadere tanto io ritrovo te
nei tramonti che colori quando viene sera, sei
truccata con il sole quando torna primavera
ogni favola che c’è, vive dentro me
racconterò della mia vita, della mia vita insieme a te

Sogna l’orizzonte, lei sarà quel ponte
Che porta all’infinito in un coriandolo
Poi sarà la strada che comunque vada
Ti fa trovare luce in ogni angolo

poi ti guardo meraviglia, mentre il sole calerà
Io e te ci s’assomiglia fra colori e libertà
La tua maschera che ride quanta forza mi darà
sei l’estate che non finirà

Perché Viareggio ti sorriderà sarà la storia di una
favola che vive dentro me
La vita è bella insegnami a volare
ma fammi cadere tanto io ritrovo te
nei tramonti che colori quando viene sera, sei
truccata con il sole quando torna primavera
ogni favola che c’è, vive dentro me
racconterò della mia vita. della mia vita insieme a te (X2)

Sono maschere che ballano per mano
Intorno a noi che proprio adesso ci abbracciamo
E sento il cuor più forte
Come la musica che suono al pianoforte

Carri si perdono in un mare di colori
Grandi sogni di incredibili pittori
E sento un’altra volta
Questo sentimento intorno a noi

Noi tra mille meraviglie
Noi tra favole dipinte
Noi tra i brividi e le stelle
Puoi sentirli sulla pelle

Come il vento che è soffiato
Come un bacio inaspettato
Senza limiti a volare..noi

È qui che brillano i coriandoli al tramonto
È questo lo spettacolo che fa ballare il mondo
E sulla passeggiata
Risuona questa musica per te una serenata

Le emozioni lascian posto alle parole
Provo a dirti che sei una su un milione
È grande come il sole
Questo sentimento intorno a noi

Noi tra mille meraviglie
Noi tra favole dipinte
Noi tra i brividi e le stelle
Puoi sentirli sulla pelle

Come il vento che è soffiato
Come un bacio inaspettato
Senza limiti a volare
Noi per questo carnevale

Noi e un intreccio tra le dita
Noi e la notte che è infinita
Noi tra i brividi e le stelle
Puoi sentirli sulla pelle

Come il vento che è soffiato
Come un bacio inaspettato
Noi per questo carnevale..Noi

Non lo vedi che Viareggio è tutta accesa?
Una regina nel suo regno più giocondo
È sua maestà, così bella, un po’ incompresa
E come sempre lei si maschera di mondo

(e allora)
Scendi ma fai presto
sai che non resisto
ed un sogno dal cassetto evade già
(già, già, già)
Lascia tutto il resto
Io Egisto, tu Viareggio
E sai che questo carnevale ti dirà
(che)

Torna il sole
Incendia il cuore alla regina
E Viareggio e si riaccenderà.
Come il sole
Io vorrei prenderti la luna per il velo
e portarla fino a qua,
dove il tuo sguardo abbraccia la città
per poi dirle solamente che
Come il sole
inondi il mare, sarai stella,
vesti il cielo e ritorna Carneval.

Ma non lo vedi che le stelle sono in posa,
Ed i gabbiani volan verso un altro mondo?
Ma non lo senti che l’estate non si è arresa
E che l’inverno non è poi così profondo?

(Qua a Viareggio)
Scendi ma fai presto
sai che non resisto
ed un sogno dal cassetto evade già
(già, già, già)
Lascia tutto il resto
Io Enrico, tu Viareggio
E sai che questo Carnevale ti dirà
(che)

Torna il sole
Incendia il cuore alla regina
E Viareggio e si riaccenderà.
Come il sole
Io vorrei prenderti la luna per il velo
e portarla fino a qua,
dove il tuo sguardo abbraccia la città
per poi dirle solamente che
Come il sole
inondi il mare, sarai stella,
vesti il cielo e ritorna Carneval.

Come il sole
inondi il mare, sarai stella,
e Viareggio si riaccende.

È tornata qua
la primavera che riscalda l’anima,
il Carnevale ha riscoperto la città,
piena di luce è come un fiore nato dentro al cuore.

Canta in libertà,
prendi la maschera e dimentica l’età,
ci sono amori che van oltre la realtà,
coi tuoi tramonti tu lo sai che sarà dolce dirti: sei

Sorrisi e maschere,
per noi
sei unica, Viareggio

Torna Carnevale, qui si può sognare
apri le tue ali per poter volare
torna la magia, torna l’allegria
e basta questo niente per portarci via.
Lasciati cadere dentro questa festa,
lasciati cullare dentro le sue braccia
e lascia che i pensieri tornino domani
lascia che a Viareggio splenda il Carnevale.

Cosa resterà
di un brutto sogno quando lei ti sveglierà?
Un solo bacio ti riporta alla realtà,
apri i tuoi occhi dentro i suoi perché tu possa dirle: sei

Sorrisi e maschere,
per noi
sei unica, Viareggio

Torna Carnevale, qui si può sognare
apri le tue ali per poter volare
torna la magia, torna l’allegria
E basta questo niente per portarci via.

Lasciati cadere dentro questa festa
lasciati cullare dentro le sue braccia
e lascia che i pensieri tornino domani
lascia che a Viareggio splenda il Carnevale.

Parli nel mio cuore con le tue canzoni
portami a ballare in mezzo ai mascheroni
 e tienimi la mano come ad un bambino
no non mi lasciare resta sempre insieme a me.

Guarda là in alto il sole che brilla lassù
ma la realtà non è quella che vedi tu
È fantasia che insegna l’arte di sorprendere

Leggero e frivolo il tuo tempo sarà
quando Viareggio in festa ti accoglierà
la cartapesta ti fa credere alle favole

Magica per sempre
Viareggio è il Carneval

E allora ballerai, e allora canterai
lungo i viali colorati dalle maschere
e allora sognerai, allora volerai
Nel cielo come un semplice coriandolo
E ti sorriderà, e poi ti lascerà
per sempre libero nella felicità
E ci abbracceremo
sotto i fuochi a Carneval
e poi brinderemo
sulla coppa di champagne

Ed ecco arriva un carro che ti mostrerà
la sua poesia che canta quella libertà
fatta di colla, amore e carta di giornale

E Burlamacco ride e ti porterà
Come un bambino in giro per la sua città
Colorerete insieme il mondo delle maschere

Magica per sempre
Viareggio è il Carneval

E allora ballerai, e allora canterai
lungo i viali colorati dalle maschere
e allora sognerai, allora volerai
Nel cielo come un semplice coriandolo
E ti sorriderà, e poi ti lascerà
per sempre libero nella felicità
E ci abbracceremo
sotto i fuochi a Carneval
e poi brinderemo
sulla coppa di champagne

Strumentale

E allora ballerai, e allora canterai
lungo i viali colorati dalle maschere
e allora sognerai, allora volerai
Nel cielo come un semplice coriandolo
E ti sorriderà, e poi ti lascerà
per sempre libero nella felicità
E ci abbracceremo
sotto i fuochi a Carneval
e poi brinderemo
sulla coppa di champagne
e poi balleremo
sulla coppa di champagne
e c’innamoreremo sulla
co…ppa ..di..cham…pagne

Seguo la corrente del corso
raggiungo l’ultimo amico in fondo
che mi abbraccia e saltellando
mi trascina ancor più in là
Poi d’un tratto barcollando,
arriva un tizio col vestito rotto
ha cercato di non scontrarsi
con quel suo amico là
Ci ritroviamo tutti in cerchio
E roteando siamo fianco a fianco
vedo in fondo un baldacchino
devo andarmi a disseta’

Col vento
Un coriandolo va, al trucco si attaccherà
Cartapestando di colori la faccia
Un abbraccio di più, la mia parrucca va giù
E mi sento più leggera che mai
Mi chino e sopra di me, me ne ritrovo tre
Una mischia mi ritrovo a schivare
Ma unne posso più!

Strumentale

Non c’è proprio niente da fare
siam tutti presi dalla baraonda
col suo lento zizzagare,
il nostro carro se ne va
Rimaniamo un po’ in disparte
Cerchiamo di recuperar le forze
Poi distrutta e senza pudore
Mi sdraio in quell’aiola là

Col vento
Un coriandolo sa, su quale giacca cadrà
Cartapestando di colori la spalla
Un abbraccio di più, e poi lui cade giù
E mi sento più delusa che mai
Mi giro ed accanto a me, me ne ritrovo tre
E i coriandoli riprovo a lanciare

E senza timori, ne colpi di testa
Siam sempre qui a voler fa festa
Quattro amici, un sorso di birra
Questa per me è soltanto famiglia

Quel coriandolo che, non so bene perché
Mi sento ancora sopra la faccia
Se mi abbracci anche tu, noi saremo di più
Tutti quanti più leggeri che mai
Viareggio è questo per noi, un momento che poi
tra qualche mese torneremo a pensare
Al nostro carneval.

Mi è salita la saudagj
Quando t’ho rivisto te
A ballare su quel carro
E a grida’ “Danni terè!”

Mi hai rifatto ricordare
I bei tempi di Bahia
Mascherato che danzavu
C’era pure la mì zia

Ma siccome il Carnevale
Noi quest’anno non si fa
Son venuto qui a ballare
Ma c’è pure da pagà

Qui c’è pieno di beleza
Che aioline vele lì
Son rimasto folgorato
Io mi sa ritorno qui

Oceanica, Oceanica
T’han dipinto col pennellu
Modellata di scalpellu
Oceanica, Oceanica
Sei una statua post-moderna
Stratusferica

T’ho incontrata sul vialone
Eri bona da morì
Ritornavi dal veglione
Ma io che ti devo dì?

Mi son cotto, innamurato
Farei pure una pazzia
La cecina di Rizieri
Io per te la butto via

Non importa se lavori
In un magazzinu comunale
Se sei leta e trascurata
Sono anch’io un popò un maiale

Hai i coriandoli nel sangue
Questo basta voi vedè?
Con un samba Carnevale
Te lo canto solo a te

Oceanica, Oceanica
T’han dipinto col pennellu
Modellata di scalpellu
Oceanica, Oceanica
Sei una statua post-moderna
Stratusferica

Lei mi disse “ciao bon tia”
Gli risposi “Delafia”
Questa qui da dov’è uscita?
Me l’ha detto una mia amica

Sono innamorato perso
Io ti porto lì a poggioni
Ma il destino mi è un po’ avversu
Qui c’è pieno di tarponi

Ma chi è quel mentecattu
Son già peoro detto fatto
Bel topone m’hai traditu
Con gli short e l’infradito

Burlamacco t’ha adocchiato
E vedrai un ti molla più
Un lo vedi son geloso
Ce ne sono anche per lù

Oceanica, Oceanica
T’han dipinto col pennellu
Modellata di scalpellu
Oceanica, Oceanica
Sei una statua post-moderna
Stratusferica (X2)

Ba Viareggio Ba Viareggio Ba Viareggio BALLA!!!
Ba Viareggio Ba Viareggio Ba Viareggio BALLA!!!
Ba Viareggio Ba Viareggio Ba Viareggio BALLA!!!
Ba Viareggio Ba Viareggio Ba Ba Ba Ba Ba Ba Ba Ba Ba !!!
VEDO UN CARNEVALE VERO!!!

Immerso in questo luogo immenso, nasce un sentimento intenso
e la fortuna è d’esser nati qua.
Tra cielo, monti ed il canale, per non parlar del nostro mare.
Coi suoi tramonti ci incanta e ci incanterà.
Agli occhi ingenui di un bambino far volare un palloncino, insegnarli cosa è la felicità.
Ma spunta un mondo laggiù’ in fondo, di feste e burle a più non posso
e dal viso un gran sorriso esploderà.

Perché batte dritto in fondo al cuore
e come il rombo di un motore, si accende il carnevale dentro di te.
Sotto alle maschere i sorrisi.
Mica è un trucco esser felici
per quello che vedrai.
VEDO UN CARNEVALE VERO!!!

Bisogna ammette’ qua è diverso,
Viareggio di allegria è maestro
e son faville , un c’è niente da di’ e da ridi’.
Corriamo in mezzo al baccanale
che questo inverno un fa miha male.
Siamo la più pazza family.

La rena e i fuochi in riva al mare.
La melodia del maestrale
E i carri che non smetton di danzar.
Mentre il Burlamacco strizza un occhio,
Ondina in posa alza il ginocchio
e tutto il viale inizia a cantar.

Perché batte dritto in fondo al cuore
e come il rombo di un motore, si accende il carnevale dentro di te.
Sotto alle maschere i sorrisi.
Mica è un trucco esser felici
per quello che vedrai.§
VEDO!

Oh!!! Dai pischello mio
con mani e piedi tieni il tempo.
È un ritmo animale che ti morde a
carnevale.
Lo so ti vien da ridere ma sai per noi è normale,
Abbiamo dei coriandoli che scorron nelle vene.
Appena sale il beat voglio sentir schioccar le mani.
Dovrai iniziare adesso e continuar fino a domani.
È questa l’energia che nasce dalla fantasia.
Abbracciamoci più forte!!!
Oggi farlo è una PAZZIA!!!!!!!!!

Perché batte dritto in fondo al cuore
e come il rombo di un motore, si accende il carnevale dentro di te.
Sotto alle maschere i sorrisi.
Mica è un trucco esser felici
per quello che vedrai.

VEDO UN CARNEVALE VERO!!!

L’estate sta finendo ma
Tu me l’hai promesso già
tornerai da me a Carnevale

Sembra incredibile
che tu abbia scelto me
adesso io non devo sbagliare

Sceglierò un vestito perché
ti dovrò sorprendere
un bel trucco per il viso
Con la maschera giusta lo so
che tu t’innamorerai

Balanzone, Pantalone oppure un Calciatore
Gondoliere, Cameriere oppure un bel Pompiere
Classico Pierrot, Pirata oppure
un Astronauta su un jet

Seeeee, balleremo fino a domani
e voleremo come gabbiani
in cielo a cuor leggero ancora
Seee, guarda quei coriandoli in volo
saranno come onde sul molo
e dentro al nostro cuore
La tristezza sai se ne andrà
e tornerà la felicità
Questo è il Carnevale e
Viareggio è sempre la sua città

Oggi è Carnevale sai
finalmente mi vedrai
son vestito da gamberone

Forse non è il massimo
forse puzzo pure un po’
ma è l’odore dell’emozione

Certo ti ho deluso lo so
ma non andartene no
non lasciarmi qui da solo

Vuoi ballar con tutti perché
tu baci tutti e non me?

Balanzone, Pantalone e pure un Calciatore
Il Gondoliere, il Cameriere e pure col Pompiere
Anche col Pierrot, il Pirata e pure l’Astronauta sul jet

Seeeee, balleremo fino a domani
e voleremo come gabbiani
in cielo a cuor leggero ancora
Seee, guarda quei coriandoli in volo
saranno come onde sul molo
e dentro al nostro cuore
La tristezza sai se ne andrà
e tornerà la felicità
Questo è il Carnevale e
Viareggio è sempre la sua città

Voleremo liberi
nel cielo come gamberi
in mezzo a quei coriandoli
lanciati da migliaia di stelle

Volerò da solo e fiero
della mia diversità
finalmente libero di amare
le mie ali di gambero

C’è solo la luna che brilla,
Stanotte mi parla di te
M’ha detto che c’era un tramonto fra le nuvole
ti penso nel tempo che scorre e io voglio stare con te
poi apro la finestra e torno a ridere

Sono in cima al molo
sento il cuore mio nel tuo silenzio,
notte che d’incanto lascerà
la musica che nasce dentro il sogno che io porto dentro
oggi un altro carro passerà

E torneremo noi domani
dove vivere ed amare,
sei l’azzurro dove ballerò
Stupenda e dolce da morire con il sole all’imbrunire,
sei l’amore che ritroverò
l’emozione come fosse il primo appuntamento
dietro le montagne e le tue luci spente manchi come sole,
battito del cuore,
le mie tempeste poi saranno i tuoi coriandoli e torneremo

C’è sempre la luna che brilla,
s’illumina parla di te,
m’ha detto che presto ritorno fra le maschere
ancora la solita stanza,
dipinti e ricordi di te
poi apro la finestra e torno a ridere

Sono in cima al molo
sento il cuore mio nel tuo silenzio,
notte che d’incanto lascerà
la musica che nasce dentro il sogno che io porto dentro
oggi un altro carro passerà

E torneremo noi domani
dove vivere ed amare,
sei l’azzurro dove ballerò
Stupenda e dolce da morire con il sole all’imbrunire,
sei l’amore che ritroverò
l’emozione come fosse il primo appuntamento
dietro le montagne e le tue luci spente manchi come sole,
battito del cuore,
le mie tempeste poi saranno i tuoi coriandoli e torneremo (X2)

Tornano i colori e la felicità
Dal frivolo nasce l’arcobaleno
Tornano canzoni di tanto tempo fa
Che ancora fan ballare tutti in cerchio
Cresce l’emozione, non servono parole

Tornano i coriandoli in grande quantità
Che giocano oltre i limiti del cielo
Tornano anche i carri per le vie della città
Ognuno col suo libero pensiero

Ci siamo pure noi, siamo maschere e per questo
Il nostro sorriso fa scordare tutto il resto
E fa rinascere quella voglia di libertà

Va nell’aria
E non si ferma
Torna il Carnevale
Gioia sopra il viale
Bello come una poesia nel mare
Va nei cuori
E non si ferma più
Torna il Carnevale
Tra note e ilarità

Imparerai che dietro alla semplicità
C’è un sogno più romantico e sincero
Non conta ciò che è stato o che succederà
Ma quello che tu senti dentro al petto

Viareggio sei ormai pronta a darci questo amore
Mentre questo abbraccio si stringe ancor più forte
Mille e più voci, un solo coro, una città

Va nell’aria
E non si ferma
Torna il Carnevale
Gioia sopra il viale
Bello come una poesia nel mare
Va nei cuori
E non si ferma più
Torna il Carnevale
Tra note e ilarità

Va leggera
Nella testa
Aria di Carnevale
Tu non aspettare
Libera la libertà

Va nell’aria
E non si ferma
Torna il Carnevale
Gioia sopra il viale
Bello come una poesia nel mare
Va nei cuori
E non si ferma più
Torna il Carnevale

Uno squarcio in mezzo al buio:
Appari tu!
Sorriso che ci ammalia sempre più.
Coriandoli, festoni, trombette e mascheroni,
un cielo arcobaleno in mezzo al blu.
Casette in marzapane e di bijoux,
la vita mia rimani solo tu!
Di te mi so fidare,
in te mi so specchiare,
Amore mio ti amo ancor più.
Non voglio più tristezza, trionfi l’allegria,
sei la città più bella che ci sia.

Viareggio balla, balla, balla, adesso balla,
dai non ti fermare.
Di nuovo salta, salta, salta,
muovi l’anca,
voglia di sognare
Il Carnevale stretto dentro al cuore sempre avrai,
non aver paura,
certo, vincerai

Le mani verso il cielo tu alzerai,
per cogliere una stella spenta ormai!
un fiume di sorrisi, la luce ora sei tu!
È Festa e non ci fermiamo più.
Il Baccanale è vita non lo scordare mai
che tutto passa e mi ritroverai.

Viareggio balla, balla, balla, adesso balla,
dai non ti fermare.
Di nuovo salta, salta, salta,
muovi l’anca,
voglia di sognare
Il Carnevale stretto dentro al cuore sempre avrai,
non aver paura,
certo, vincerai


Dal buio per magia appari tu
Amore mio ti amo sempre più.
La festa non fermare dai.
Tutto è passato, mi riabbraccerai

Viareggio balla, balla, balla, adesso balla,
dai non ti fermare.
Di nuovo salta, salta, salta,
muovi l’anca,
voglia di sognare
Il Carnevale stretto dentro al cuore sempre avrai,
non aver paura,
certo, vincerai
Ti Riabbraccerò

Vada ve cari li come son belli!
DE LA FIA
Cari? Ada popò di bambola che è lellì
Ehi! Ma lellì è spagnola, te parli giusto Viareggino!
Viareggino? Lo dicis tes!
Strumentale
OHIMME’
Strumentale
OHIOIA

Me la daras! La spagnolinas
Me siento todo ingrifados voi strapparte!
La mascherinas
Te voi aguantar! La tus maninas
Te voi bassar, te voi ciucciar, morder
La tu maninas
OOOH!

Siam pennellate di magia
Che camminan sulla via
Di fronte a sua maestà Re Carnevale
Talvolta stanchi emozionati
Co’ vestiti rattopati
Con quella strana voglia di sognare

Pronti a festeggiare
Su quel carro a sgomitar
E la voglia non ci manca di manca di
beccare
Super attopati
Tutti belli impomatati
Ma lui ha scelto la su tipa da beccare

Me la darà, La sus maninas
Me sento todo ingrifatos
D’una bella mascherinas
Te voy beccar! Bella topinas.
Son quattro birre che ti inseguo
E ormai parlo come una spagnolinas

Ormai l’ho perso per la via
Speriamo un me lo portino via
Di fronte a un caro, dentro al baccanale
Erimo sporchi emozionati
Co’ vestiti rattopati
E lo vedo ancora lì a baccaglià.

Me la darà, La sus maninas
Me sento todo ingrifatos
D’una bella mascherinas
Te voy beccar! Bella topinas.
Son quattro birre che ti inseguo
E ormai parlo come una spagnolinas
Strumentale

Me la darà! La tus maninas
Me siento todo ingrifados
D’una bella mascherinas
Te puedo ofrir! Una Cecinas
Te voi bassar, te voi ciucciar, morder, leccar
La tu maninas

Scusate l’onestà

Ti sento con me, sempre al mio fianco cara Viareggio ti adoro tanto,
voglio tornare a respirare insieme a te il Carnevale.
Vorrei veder danzare tutti carri sulla via principale,
maschere, sorrisi e i bambini pronti a festeggiare.

Da Roma a Viareggio viaggio con coraggio perché non ci rinuncio
è questo il mio pedaggio e ogni anno ricomincio e mi dò uno slancio,
la forza mia assoluta sei sempre tu Viareggio.
Da Roma a Viareggio viaggio con coraggio perché non ci rinuncio
è questo il mio pedaggio, e ogni anno ricomincio e mi do uno slancio,
Viareggio è un tatuaggio inciso nel mio cuore
e a Viareggio è Carneval, a Viareggio è Carneval
e a Viareggio è Carneval, a Viareggio è Carneval.
La mia bussola punta sempre verso te,
il mare blu risplende ma tu di più,
Viareggio cara tu no, non ti preoccupare,
un nuovo Carnevale sta per ricominciare.

Da Roma a Viareggio viaggio con coraggio perché non ci rinuncio
è questo il mio pedaggio, e ogni anno ricomincio e mi do uno slancio,
la forza mia assoluta sei sempre tu Viareggio.
Da Roma a Viareggio viaggio con coraggio perché non ci rinuncio
è questo il mio pedaggio, e ogni anno ricomincio e mi dò uno slancio.
Viareggio è un tatuaggio inciso nel mio cuore
e a Viareggio è Carneval, a Viareggio è Carneval
e a Viareggio è Carneval, a Viareggio è Carneval.
Da Roma a Viareggio viaggio con coraggio perché non ci rinuncio
è questo il mio pedaggio, e ogni anno ricomincio e mi dò uno slancio,
la forza mia assoluta sei sempre tu Viareggio.
Da Roma a Viareggio viaggio con coraggio perché non ci rinuncio
è questo il mio pedaggio, e ogni anno ricomincio e mi do uno slancio,
Viareggio è un tatuaggio inciso nel mio cuore
e a Viareggio è Carneval, a Viareggio è Carneval
e a Viareggio è Carneval, a Viareggio è Carneval.

Come fossero ombrelloni
Coriandoli sparsi sulla spiaggia
Se ogni anno è carnevale
Viareggio cangia la speranza
E quel che adesso val di più
È che avrai un sorriso pure tu
Mentre una banda incornicia
La mia eterna gioventù
Dondoliamo come elefanti
Sopra stelle filanti
Mentre c’è qualcuno in più
Che canta e burla da lassù
Un carro inizia ad animarsi
E la tristezza non c è più
Dammi vita carnevale
Mi inchino alla tua virtù

È Carnevale
Adesso fai di me ciò che ti pare
È carnevale
Vorrei essere un buon giullare
È carnevale
Lancia coriandoli a volteggiare
È carnevale
Continua a far di me ciò che ti pare

È Carnevale
Sei Speciale

Danzare a cuore aperto
Astratta forma di follia
La gravità si annulla
Dall’amore e la poesia
Fai rinascere un pagliaccio
Quando ridi bella mia
Ed io afferrò le emozioni
Non le lascio più andar via
Polifemo in cartapesta
Dolcemente ci accarezza
Aleggiamo tutti insieme
Con la nostra fanciullezza
Se il mondo vuol cambiare
Burlamacco lascia stare
Occhi aperti per sognare
Viareggio sei speciale

È Carnevale
Adesso fai di me ciò che ti pare
È carnevale
Vorrei essere un buon giullare
È carnevale
Lancia coriandoli a volteggiare
È carnevale
Continua a far di me ciò che ti pare

È Carnevale
Sei Speciale

È carnevale
Continua a far di me ciò che ti pare

Con tre colpi di cannone
tutto il mondo è un mascherone
su bambina vieni qua con me a ballar
il sorriso e l’allegria
prendon posto alla tristezza
sulla cartapesta piena di follia.

I coriandoli svolazzan
sulla brezza del maestrale
là si vedono i gabbiani volteggiar
c’è Viareggio ti saluta
con colori e stelle al vento
bamboretta, vieni vì, con noi a cantà!

Carneval e tutto se ne va
il cuore batte in te
e tu sei qui con me
e tu sei qui con me
e tu sei qui con me

Per le strade del vialone
che conducono all’amore
Io ti cerco tra la gente e il suo color
poi ti vedo, mi sorridi,
quello screzio è già passato
e con un bacio noi sentiamo un tuffo al cuor.

Tanta gente ti sorride e dimentica il dolore
questo è il giorno dove c’è soltanto amor
girotondi e saltimbanchi
che nessuno mai si stanchi
questo è il giorno,
il giorno degli incanti.

Re Carnevale apre le porte
col suo seguito di maschere alla corte
e Burlamacco sempre vincente
sarà negli anni ancor più sorridente

Carneval e tutto se ne va
il cuore batte in te
e tu sei qui con me
e tu sei qui con me
e tu sei qui con me

Con tre colpi di cannone
salperemo e il galeone solcherà
stelle filanti e arcobaleni
fino a quando nel tuo cuore
regnerà serenità
e il carnevale a Viareggio resterà!

Carneval e tutto se ne va
il cuore batte in te
e tu sei qui con me
e tu sei qui con me
e tu sei qui con me
e tu sei qui con me
e tu sei qui con me

Se mai mi cercherai, se mai mi troverai,
a Viareggio è carnevale.
Sorridere potrai ballando insieme a lei
guarda dentro gli occhi suoi.
Pensa se Viareggio fosse eterna
splende come una lanterna
che si illumina sul mare,
guarda all’orizzonte in fondo al mare
quando rientran le lampare
la tristezza svanirà.

Viareggio eterna
la sabbia scotterà
quando si vive in riva al mar
perché la vita scorre dietro a una bottiglia,
fiori e colori in maschera
e tutto il mondo guarderà
perché Viareggio vive dentro a una conchiglia.

Abbracciami e vedrai, capirmi tu potrai
quando vivi il carnevale.
Sul carro sfilerà la nostra eternità
tutto il mondo guarderà.
Pensa se Viareggio fosse eterna splende come una lanterna
che si illumina sul mare,
guarda all’orizzonte in fondo al mare
quando rientran le lampare
la tristezza svanirà

Viareggio eterna
la sabbia scotterà
quando si vive in riva al mar
perché la vita scorre dietro a una bottiglia,
fiori e colori in maschera
e tutto il mondo guarderà
perché Viareggio vive dentro a una conchiglia.

Città eterna, di mare e cartapesta, dove tutto
è possibile, dove tutto è indelebile,
dove il sogno si confonde con la realtà,
dove i colori prendono vita e si trasformano in energia,
dove Ondina e Burlamacco fecero innamorare i nostri cuori.
Lalalalalalalala, lalalalalalalala,
perché Viareggio vive dentro a una conchiglia.
Lalalalalalalala, lalalalalalalala,
perché Viareggio vive dentro a una conchiglia.
Dentro a una conchiglia.

Bambini ricchi di canzoni nuove
Che ci fanno cantare in un carro
Bambini ricchi di canzoni nuove
Che ci fanno cantare il carnevale

Bambini che crescono con le canzoni
Di allegri coriandoli lanciati
Bambini di vecchie canzoni
Che ci fanno amare il carnevale

C’è un carro speciale
Nella cittadella del carnevale
Di Viareggio
C’è un carro speciale
Nella cittadella del carnevale
Di Viareggio

C’è un carro speciale
C’è un carro speciale

Bambini che nascono felici
In un ambiente di serena allegria
Bambini che vivono la vita
Con l’amore del loro carnevale

Anziani che trasmettono valori
di un sano e vero carnevale
che viene ascoltato da canzoni
che sono linfa di un grande carnevale.

C’è un carro speciale
Nella cittadella del carnevale
Di Viareggio
C’è un carro speciale
Nella cittadella del carnevale
Di Viareggio

C’è un carro speciale
C’è un carro speciale

Alberi di una vita già vissuta
regalano coriandoli di foglie
bambini rivivono stagioni
aspettando un nuovo carnevale
I sogni sono coriandoli reali
che
cambiano colore
i bambini rivivono emozioni
lanciate
da allegre sfilate

C’è un carro speciale
Nella cittadella del carnevale
Di Viareggio
C’è un carro speciale
Nella cittadella del carnevale
Di Viareggio

C’è un carro speciale
C’è un carro speciale

Bambini ricchi di canzoni nuove
Che ci fanno cantare in un carro
Bambini ricchi di canzoni nuove
Che ci fanno cantare il carnevale

C’è un carro speciale
Nella cittadella del carnevale
Di Viareggio
C’è un carro speciale
Nella cittadella del carnevale
Di Viareggio

C’è un carro speciale

Link utili

  • Segui la pagina ufficiale del Festival di Burlamacco su Facebook e su YouTube!
  • Per tornare alla pagina delle edizioni passate clicca qui!
  • La pagina della storia del Festival la puoi trovare qua.
  • L’albo d’oro della manifestazione è riportato in questa pagina.
  • La tabella con tutte le canzoni del Carnevale di Viareggio la puoi trovare a questo link.