Il Premio Gianfranco Funari 2022

David Parenzo, Gessica Costanzo, giornalisti e Lercio, organo di informazione a sfondo satirico sul web, sono i tre vincitori della prima edizione del Premio Gianfranco Funari – Il giornalaio dell’anno, nato per celebrare i 90 anni dalla nascita del conduttore e opinionista Gianfranco Funari ed organizzato da Libero produzioni televisive, con Marco Falorni e Andrea Frassoni, rispettivamente produttore e autore degli ultimi programmi di Funari, in collaborazione con la Fondazione Carnevale e la città di Viareggio.

“Assegnare un unico premio è sembrato sin da subito un’impresa impossibile – hanno sottolineato Falorni e Frassoni – e per questo la commissione formata, insieme a noi, dai giornalisti Gianni Barbacetto e Francesco Specchia, dal regista televisivo Ermanno Corbella, e Morena Zapparoli, blogger e autrice e moglie di Funari, con cui ha condiviso le esperienze televisive negli anni 2000 – in questa prima edizione, ha deciso all’unanimità di triplicare il riconoscimento”.

Queste le motivazioni:

A David Parenzo per il suo modo di comunicare tra radio e televisione. Parenzo ha conosciuto da vicino il Funari degli ultimi anni frequentando in diverse occasioni gli stessi studi televisivi di Antenna 3 e Tele Lombardia. Qui ha saputo cogliere lo spirito, la tecnica e lo stile televisivo del “Giornalaio più famoso d’Italia”. Negli ultimi anni sia in radio insieme al collega Cruciani ne La Zanzara che in televisione come conduttore e opinionista, David Parenzo ha dimostrato di aver messo in pratica la lezione del maestro, come ha anche sottolineato il regista e membro della commissione Ermanno Corbella, che collaborò con Gianfranco nei suoi programmi più famosi e che ha definito Parenzo un vero Funari 2.0.

A Gessica Costanzo per aver dato un grande esempio di giornalismo indipendente al servizio del cittadino in questi due anni così complicati a causa della pandemia. Gessica Costanzo ha saputo raccontare con grande attenzione e profonda empatia, attraverso le inchieste del suo giornale Valseriana News e le testimonianze raccolte nel suo libro “La Valle nel virus”, la difficile realtà del suo territorio, la Val Seriana in provincia di Bergamo: una delle zone colpite più duramente al mondo dal virus. Gessica Costanzo ha lavorato con passione e ricerca, riuscendo anche a creare un forte legame tra la gente di queste zone e quelle del resto d’Italia in un momento di emergenza dove le persone erano inevitabilmente più distanti.

A LERCIO per lo spirito sarcastico e iconoclasta, il senso dell’umorismo e la capacità di capovolgere la realtà e di prendersi gioco dei politici e dei personaggi dello star system che sarebbe sicuramente piaciuto a Gianfranco Funari. Gianfranco fin dai tempi del cabaret ha sempre amato la satira, l’ironia e la provocazione intelligente anche se al limite dell’assurdo e del grottesco, caratteristiche che contraddistinguono l’attività di LERCIO che praticando la parodia del giornalismo tradizionale sdrammatizza l’attualità facendo ridere, sorridere e riflettere.

Previous Article
Next Article

One Reply to “Il Premio Gianfranco Funari 2022”

  1. Carlo Alberto Marabelli

    Premiare Parenzo citando il suo contributo a “La zanzara” ha fatto rivoltare il mitico Funari nella tomba.
    Come vi siete permessi ?
    Dovreste vergognarvi.

Comments are closed.

Countdown Carnevale 2023

days
2
1
8
hours
2
0
minutes
1
2
seconds
3
9

LA BANDIERA BURLAMACCA

IL QUADERNO DEI MASNADA

La pagina FB del Festival

Wiki Carnevale Viareggio