Il video di “Tre parole nella sabbia”

una poesia in musica di Roberta Bartali e Giovanni Madonna cantata da Valentina Lottini e Lorenzo Fiorentino (premio miglior cantante).

Arrangiamenti di Daniele Biagini. Durante la serata del Festival della Canzonetta dei Rioni 2012 hanno collaborato sul palco i ballerini campioni italiani di balli standard Angela Petrini e Guido Pellegrini ed i musici Daniele Biagini alla fisarmonica ed Irene Rocchi al violino.
Un ringraziamento speciale ad Ale DPL per lo splendido video ed al rione Vecchia Viareggio.

Tre Parole nella Sabbia

(R.Bartali — G.Madonna)

La mattina molto presto, il mio cane in fondo al letto
E il pensiero è sempre là.
Prendo e vado sul moletto, solo noi e la mì Viareggio
E un gabbiano vola via
Là mentre il buio si allontana
Una luce sale su
E’ la mì Viareggio che dal sogno
Si risveglia per bisogno
Per incanto e per magia.

Si è già alzato anche il libeccio
E’ proprio lei la mì Viareggio
Forse l’unica città
Col salmastro nelle vene
Energia che non si tiene
E la sirena suona già.
Parte il turno nei cantieri
Già una barca se ne va
Il turista è affascinato
Oggi scoppia il carneval !!

RIT:
Burlamacco con Ondina
Lui comanda per un mese e tiene a bada la città
E dal carro in passeggiata
Rende omaggio a tutti quanti con sorrisi ed allegria
Lancia gioia e adrenalina
E di scherzi una dozzina a chi voglia non ne ha
E i coriandoli al lucchese
Mentre a bocca aperta ammira
Il nostro grande carneval.
Fa un inchino al ferrarese
Che ha lasciato un piede a Cento
Ma con l’altro è sempre qua !

E se Viareggio è un paradiso
Se è la patria del sorriso
Manteniamola così
E se la spiaggia ha il lavarone
O il bagnante è un brontolone
Sì lo so c’è da ingollà
Se in Comune c’è bufera
E palanche un ce n’è più
Ma se provi e sali sopra il carro
Ti dimentichi di tutto
E abbasso la malinconia.

Poi i giganti in cartapesta
Mestamente se ne vanno
E danno addio al carneval
I viali ormai deserti
E la sfilata è già un ricordo
Un’amara nostalgia.
Parte il mascherone di Luciano
Che senza di Aurelio un ci po’ sta’
Il canale è illuminato
E la luna splende già

Rit.:
Burlamacco con Ondina
Lui comanda per un mese e tiene a bada la città
E dal carro in passeggiata
Rende omaggio a tutti quanti con sorrisi ed allegria
Lancia gioia e adrenalina
E di scherzi una dozzina a chi voglia non ne ha
E i coriandoli al lucchese
Mentre a bocca aperta ammira
Il nostro grande carneval.
Fa un inchino al ferrarese
Che ha lasciato un piede a Cento
Ma con l’altro è sempre qua !

Burlamacco con Ondina
Lui comanda per un mese e tiene a bada la città
E dal carro in Passeggiata
Rende omaggio a tutti quanti con sorrisi ed allegria.

Burlamacco re della risata
Burlamacco maschera invidiata

Scoppia il cielo, è luce in Passeggiata
E con i fuochi artificiali
Una lacrima vien giù

Corro e lascio un segno sulla spiaggia
Tre parole nella sabbia
“Torna presto Carneval”

Corro e lascio un segno sulla spiaggia
Tre parole nella sabbia
“Torna presto Carneval”

Previous Article
Next Article