Imagoteca Viareggina 2

Sapevate che nell’estate del 1896, pochi mesi dopo l’invenzione del cinema, fu girato a Viareggio il filmato “Bagnanti al mare”, in onore della spiaggia viareggina, già all’epoca una delle più ambite d’Europa? Che negli anni Dieci del Novecento esplose a Viareggio una febbrile “cinemania” alimentata dai frequenti soggiorni estivi della diva Francesca Bertini? Che in quel periodo era attiva a Viareggio una casa di produzione semi-professionale: la “Versilia Film”? Che nel 1925 fu girato nella pineta di levante il film “Maciste all’inferno” con Bartolomeo Pagano? Che Angelo Gianni, futuro italianista illustre, pubblicò nel 1935 a soli vent’anni il volumetto “Estetica universale del cinema”, uno dei primi saggi teorici italiani sull’argomento, e l’anno dopo girò a Viareggio per il Cineguf lucchese-pisano il cortometraggio “Cronaca” con la giovane attrice Ilva Domenici? Che del primo lungometraggio di Mario Monicelli, “Pioggia d’estate”, realizzato sotto lo pseudonimo di Michele Badiek a Viareggio, Torre del Lago e nella casa camaiorese di Ermete Zacconi nel 1936, ritenuto perduto, sono stati miracolosamente ritrovati, grazie alle nostre ricerche, 98 spezzoni di pellicola per un totale di 400 fotogrammi che ci restituiscono l’atmosfera del film ispirato ad “Accadde una notte” di Frank Capra? Che lo stesso gruppo di appassionati cinefili capitanato da Giannetto Guardone e Giuseppe Zacconi realizzò nel 1946 una trasposizione filmica di “Pinocchio” avvalendosi delle scenografie di Renato Santini e dei maestri del carnevale? Che nel 1947 si tenne nella nostra città un importantissimo convegno nazionale sul cinema a passo ridotto con manifesto disegnato da Uberto Bonetti? Che a partire dal secondo dopoguerra operò nella nostra città una nutrita schiera di filmaker in 8 e Super-8 mm., tra i quali il talentuoso Costantino Ceccarelli, che ci hanno lasciato testimonianze visive di grande suggestione culturale e mnemonica? Che il filone dei film balneari trovò nel 1956 con “Guendalina” di Alberto Lattuada un prodotto di notevole raffinatezza espressiva esaltato dalle atmosfere dell’ambientazione viareggina tra il declinare estivo e l’incedere autunnale?

image

Questo e molto altro verrà raccontato nel secondo grande evento dell’IMAGOTECA VIAREGGINA il 6 agosto 2012 nel parco-giardino del convento di S. Antonio con la proiezione di rari brani filmici dal cinema muto ai nostri giorni. Ingresso libero.

Conduce Riccardo Mazzoni

Previous Article
Next Article

Countdown Carnevale 2022

days
7
0
hours
2
3
minutes
5
3
seconds
3
8

LA BANDIERA BURLAMACCA

IL QUADERNO DEI MASNADA

La pagina FB del Festival

Wiki Carnevale Viareggio