La canzone di G. Domenici per il carro di F. Galli

Singolo "Siamo sul Titanic" di Gianluca Domenici

Siamo sul Titanic, e battiamo le mani, siamo tutti belli siamo tutti ricchi siamo italiani!”. Così recita l’allegro e al tempo stesso tragico ritornello della canzone “Siamo sul Titanic” che il cantautore Gianluca Domenici ha realizzato per la costruzione del maestro carrista Fabrizio Galli che sfilerà al Carnevale di Viareggio già a partire da questa domenica.

Vestito da Schettino, ormai divenuto un emblema dell’Italia infingarda che non funziona, Domenici intonerà il coinvolgente brano con alle spalle una costruzione allegorica che supererà i 20 metri di altezza.

Ecco il tema del Carro di Carnevale: “La crisi non esiste è una invenzione!”… “Bisogna essere ottimisti, l’Italia ha i conti a posto!”… “Le nostre banche sono solide come i risparmi delle nostre famiglie!”. Ammaliato e coccolato dalle sue “Sirene” dell’isola di Bunga Bunga, Silvio Berlusconi ha continuato per anni nelle sue farneticazioni deliranti, raccontandoci le novelle più disparate. Di tutte queste, certamente la più incredibile è stata la negazione sistematica della crisi economica mondiale che ci sta attraversando. Mentre lui se la spassa alla faccia di tutto e di tutti, alle sua spalle incombe il disastro.

Il Titanic dell’Europa barcolla pericolosamente e urtando l’Iceberg del debito pubblico sta per inabissarsi da un momento all’altro.

Dietro al Titanic, emerge una figura imponente: il nuovo presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi, un italiano alla guida di una delle banche più importanti del mondo.

Ecco il testo:

SIAMO SUL TITANIC

testo e musica di Gianluca Domenici

NOOOO NOOOO
MI SI ALZA LO SPREAD
MENTRE IL BUND DEI TEDESCHI
FA GOL
NOOOO NOOOO
LA CRISI NON C’E’
L’HA INVENTATA LA B.C.E.

LO GIURO SU PIERSILIVIO
SU FEDE E SANTANCHE’
SUL MILAN E APICELLA
CHE LA CRISI NO NON C’E’

L’ITALIA E’ UN GRAN PAESE
SON SOLIDE LE BANCHE
E TUTTE LE FAMIGLIE
HAN DA PARTE LE PALANCHE

E IO VADO A FAR LA FESTA
IL CARNEVALE DEL CENTRODESTRA
IL BUNGA BUNGA CON LA VELINA E LA MINISTRA

SIAMO SUL TITANIC
E BATTIAMO LE MANI
SIAMO TUTTI BELLI
SIAMO TUTTI RICCHI
SIAMO ITALIANI
E SE CROLLA LA BORSA
E SE AFFONDA L’EUROPA
NON CE NE IMPORTA NIENTE
NOI FACCIAMO LE FESTE
E PENSIAMO ALLA TOPA

NOOOO NOOOO
MI SI ALZA LO SPREAD
MENTRE IL BUND DEI TEDESCHI
FA GOL
NOOOO NOOOO
LA CRISI NON C’E’
L’HA INVENTATA LA B.C.E.

SIAMO SUL TITANIC
E BATTIAMO LE MANI
MA DOV’E’ QUESTA CRISI
SIAMO SEMPRE IN VACANZA
E I RISTORANTI SON PIENI

E SE C’E’ UN PESSIMISTA
SENZ’ALTRO E’ UN COMUNISTA
CHE ROSICA PERCHE’
NON FA MAI SESSO COME ME

CE L’HO STAMPATA NELLA TESTA
E INFATTI AD ARCORE E’ SEMPRE FESTA
UN’OVERDOSE DI VIAGRA E POI SI CANTA

SIAMO SUL TITANIC
E BATTIAMO LE MANI
SIAMO TUTTI BELLI
SIAMO TUTTI RICCHI
SIAMO ITALIANI
E SE CROLLA LA BORSA
E SE AFFONDA L’EUROPA
NON CE NE IMPORTA NIENTE
NOI FACCIAMO LE FESTE
E PENSIAMO ALLA TOPA

NOOOO NOOOO
MI SI ALZA LO SPREAD
MENTRE IL BUND DEI TEDESCHI
FA GOL
NOOOO NOOOO
LA CRISI NON C’E’
L’HA INVENTATA LA B.C.E.

SIAMO SUL TITANIC
E BATTIAMO LE MANI
MA DOV’E’ QUESTA CRISI
SIAMO SEMPRE IN VACANZA
E I RISTORANTI SON PIENI

FINCHE’ LA BARCA VA LASCIALA ANDARE
FINCHE’ LA BARCA VA NON LA FERMARE
FINCHE’ LA BARCA VA LASCIALA ANDARE
QUANDO LA RECESSIONE IL CAMPANELLO SUONERA’
NOI LE RISPONDEREMO CHE LA CRISI NON STA QUA!

Per informazioni:
Penna Blu Edizioni tel. 0584 650029
Ufficio Stampa Cinzia Donati

Previous Article
Next Article