L’euro al Carnevale

imageUna mostra sull’Europa e l’Euro visti dai maghi della cartapesta viareggina: è quella che sarà allestita all’interno del Museo del Carnevale da sabato 21 gennaio fino al 12 febbraio.

Spread, differenziale fra Btp e Bund, agenzie di rating, rischio default: i carristi del Carnevale da sempre, con ironia e con dissacrante satira, hanno rappresentato nelle gigantesche costruzioni di cartapesta che hanno sfilato sui viali a mare le fasi di formazione dell’Europa unita.

Così il Carnevale di Viareggio ha interpretato nei carri il sogno dell’Europa, ma anche possibili rischi e pericoli, esorcizzando situazioni negative e problemi che si sono manifestati e che sono ancora presenti.

Nella mostra sono esposti numerosi bozzetti di carri di prima categoria:

  • “Addio vecchia Europa” (1986) di Giulio Palmerini
  • “Europa Europa…attenta!” (1990) di Paolo Lazzari
  • “Europa ’92” (1992) di Raffaello Giunta
  • “A gonfie vele verso l’ Europa” (1992) di Silvano e Alessandro Avanzini
  • “Attenti al lupo” (1992) di Carlo ed Enrico Vannucci (nella foto)
  • “Ben nata Europa” (1992) di Paolo Lazzari
  • “Vecchi fantasmi vagano sull’Europa” (1995) di Renato Verlanti
  • “Si salvi chi può” (1999) di Roberto Alessandrini
  • “Europa si le mutande no!” (1999) di Arnaldo Galli
  • “Prigioniera di un sogno” (2001) di Enrico Vannucci

La mostra, ad ingresso gratuito, sarà aperta al pubblico il giovedì, venerdì e sabato e domenica dalle ore 16,00 alle 19,00.

 

Via: Versiliatoday

Previous Article
Next Article