L'uovo di Colombo

L’associazione “L’uovo di Colombo” nasce nel 1996 con lo scopo di favorire l’inserimento lavorativo e la socializzazione di persone svantaggiate con problemi di salute mentale, handicap e dipendenze.

L’idea è di operare tramite progetti che permettano una riacquisizione del pieno diritto di cittadinanza da parte delle persone svantaggiate, spostando la centralità degli interventi dalla patologia alla persona, alle sue capacità e potenzialità di cambiamento.

Il percorso di inclusione prevede una serie di progetti che permettano:

  • la costruzione di opportunità di inserimento lavorativo;
  • occasioni di socializzazione, di espressione culturale;
  • opportunità di volontariato attivo.

Questi i progetti attivati

VOLONTARIATO

  • Progetto “Volontari”: l’associazione conta attualmente 95 soci; 15 sono i soci attivi impegnati nei vari progetti; l’associazione ha iniziato un percorso di formazione dei volontari al fine di garantire la qualità degli interventi.

SOCIALIZZAZIONE

  • Progetto “Arti minori”: prevede la trasmission, da parte di volontari, di saperi di piccolo artigianato quali il découpage, la decorazione di piccoli oggetti di arredamento, produzione di sapori aromatici ecc… La vendita di questi prodotti è fonte di autofinanziamento per l’associazione.
  • Progetto “Palestrando”: finalizzato al recupero e potenziamento delle capacità psico-fisichetramite l’attività strutturata di palestra e gare podistiche.

CULTURALI

  • Progetto “Ecogirando”: rivolto agli alunni delle scuole elementari e medie, è un percorso didattico per le conoscenze ecoambientali che si attiva nei vari luoghi di lavoro dell’associazione: gli alunni imparano a conoscere il mondo degli animali da cortile, il ciclo dell’olio, il mondo delle api e la macchia mediterranea; i soci-laoratori sono impegnati nel ruolo di docentiper la trasmissione dei saperi acquisiti durante il lavoro.
  • Progetto “Atena”: il progetto offre la possibilità, a chi vuole riappropriarso di strumenti linguistici e di composizione letteraria, di frequentare le attività diversificate per esigenze: corso di alfabetizzazione e laboratorio di lettura e scrittura; i racconti e le poesie del laboratorio di scrittura possono diventare materiale per il periodico dell’associazione “Menotre”.
  • Progetto “Menotre”: il progetto vuole offrire, a persone in condizioni di disagio, con scarse possibilità di espressione, occasioni di raccontare i propri vissuti, fuori dalla classica relazine istituzionale; contribuisce inoltre a formare una cultura sulla diversità fornendo elementi comuni di riflessione sul disagio e costituendo un veicolo di relazioni col mondo della normalità; il periodico esce tre volte l’anno, con l’apporto significativo dei volontari dell’associazione.

PROGETTI LAVORO

  • Progetto “Ancilla”: per la pulizia degli ambienti di vita quotidiana e per permettere un abbigliemanto dignitoso a chi non è in grado di provvedervi autonomamente, si è attivato “Ancilla”: servizio di lavanderia, manutenzione e cura degli indumenti.
  • Progetto “Un uovo in cucina”: la conoscenza dei cibi, l’accostamento dei sapori, la stagionalità e l’uso di materiali di prima qualità sono gli ingredienti su cui si basa l’attività di cucina; si preparano su richiesta piccoli pranzi e buffet.
  • Progetto “Gr@ffiti”: con questo progetto si elaborano e si realizzano piccoli lavori di grafica: dépliants, brochures, inviti, volantini… È compito di “Gr@ffiti” l’impaginazione e l’elaborazione creativa del periodico”Menotre”.
  • Progetto “Uliveto la Rocca”: l’associazione ha avuto in comodato dal Comune di Pietrasanta, l’oliveto “La Rocca”; il terreno è stato bonificato divetando uno spazio di noteole bellezza paesaggistica, fruibile dalla cittadinanza. L’oliveto è stato rimesso in produzione, con tecniche agronomiche rispettose dell’ambiente (sperimentazione di lotta biologica alla mosca olearia), in collaborazione con l’Agenzia Regionale Sviluppo Innovazione in Agricoltura (A.R.S.I.A.) della Regione Toscana.
  • Progetto “Radici mediterranee”: è un progetto di recupero di una pineta abbandonata da tempo all’incuria e al degrado. l’associazione, impegnando un gruppo di soci-lavoratori, ha provveduto al risanamento dell’area trasformandola, in collaborazione con il Comune di Forte dei Marmi e del WWF, in un parco naturalistico, aperto tutti i giorni al pubblico.
  • Progetto “Levante”: si coltivano ortaggi, in serra e all’aperto, con sistemi naturali, on attesa di certificazione biologica, con la collaborazione della Facoltà di Agraria dell’Università di Pisa. Il progetto si sta sviluppando in una “piccola cooperativa agricola”. Si allevano a terra: galline ovaiole, polli, conigli, ecc., con sistemi naturali, rispettando i ritmi di crescita, la vita in libertà. L’associazione partecipa alla sperimentazione del CNR di Pisa per la produzione di euglenopsina (necessaria per alcuni vaccini) da uova di gallina.
  • Progetto “Le api di Colombo”: si produce miele biologico, certificato A.I.A.B. I soci-lavoratori, affiancati da un apicoltore volontario, sono impegnati in tutte le fasi della produzione e confezionamento. L’associazione è membro costitutivo del Consorzio degli Apicoltori Versiliesi “Il Camuciolo”.
  • Progetto “Fra noi e il verde”: l’attività è finalizzata alla pulizia e manutenzione di aree verdi pubbliche per contro delle circoscrizioni del Comue di viareggio, garantendo ai cittadini la fruibilità di spazi per il tempo libero.
  • Progetto “La piazza dei ragazzi”: la circoscrizione diTorre del Lago ha affidato all’associazione lagestione di una piazza attrezzata per attività ludico-sportive. Un gruppo di soci-lavoratori provvede alla manutenzione, garantendone l’apertura quotidiana. L’associazione si è anche impegnata in attività di animazione rivolte ai ragazzi che frequentano la piazza.
  • Progetto “La civetta”: i soci-lavoratori provvedono, in collaborazione con il servizio veterinario dell’AUSL, all’assistenza e custodia di rapaci feriti, per conto della Provincia di Lucca, fino la momento della loro liberazione.

La sede dell’associazione “L’uovo di Colombo O.N.L.U.S.” si trova in via dei Comparini 6 – 55049 Viareggio (LU), tel. 0584.385912 – fax: 0584.385931, email: uovodicolombo@hotmail.com – sito: www.uovodicolombo.net.

Previous Article
Next Article

Countdown Carnevale 2021

days
0
0
hours
0
2
minutes
0
4
seconds
4
5

LA BANDIERA BURLAMACCA

IL QUADERNO DEI MASNADA

La pagina FB del Festival

Wiki Carnevale Viareggio