Mostra antologica per Beppe Domenici a Pietrasanta

image A partire dal 10 gennaio e fino all’8 febbraio 2009, presso il Chiostro di Sant’Agostino, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Pietrasanta dedica a Beppe Domenici un’ampia mostra antologica, che spazia dagli anni Quaranta sino alle ultime creazioni. Sessantasei opere pittoriche, alcune opere in ceramica e bozzetti in cartapesta.

Una creatività a tutto tondo, quella dell’artista, nutrita di quello spirito sagace e giocoso proprio della terra di Versilia. Una sensibilità artistica che trae ispirazione dal mare, dalle montagne, dalla vita quotidiana, dall’incantesimo del Carnevale di cui Viareggio, sua città natale, incarna lo spirito più puro.

Tra le opere lasciate sul territorio si ricordi la “Fontana delle Quattro Stagioni”, sul lungomare di Viareggio, di fronte all’hotel Royal. Beppe Domenici è stato anche un artista del Carnevale di Viareggio: il suo carro *”Follie del progresso”* (terzo classificato nell’edizione del 1952) fu fatto sfilare, per volontà dello stesso artista, trainato da un trattore in sostituzione dei buoi.

BIOGRAFIA
Giuseppe Domenici nasce a Viareggio (Lucca) nel 1924. A partire dal 1933 fu allievo di Norma Mascellari (a sua volta allieva di Morandi), che lo introdusse nel gruppo di Lorenzo Viani e dei versiliesi. Diplomatosi nel 1940 all’istituto d’arte di Lucca e nel 1945 al liceo artistico di Firenze, da allora si applicò intensamente alle arti visive. Nel 1950 si specializzò nella lavorazione della ceramica ai forni di Albissola con Lucio Fontana, Aligi Sassu e Lele Luzzati.
Dal 1947 cominciò a presentare i suoi dipinti e le sue sculture in varie esibizioni nazionali ed internazionali, ricevendo riconoscimenti e premi.

Sue opere appartengono a prestigiose collezioni private e pubbliche, nelle città di Rio de Janeiro, Caracas, New York, Miami, Roma, Milano, Bolzano, Verona, Firenze, Genova, Venezia, Lucca, Pisa, Brescia, Savona, Torino, Parigi, Londra, Zurigo, Ginevra, Johannesburg, Chicago, Perth, Melbourne, Viareggio, Pietrasanta e Massa.

Tra le mostre più importanti si ricordino nel 1968 la personale a Rio de Janeiro, nel 1973 a Milano presso la Boccaccio Gallery, nel 1974 la partecipazione alla XII Quadriennale d’arte di Torino, nel 1980 all’Italian Art Festival in Melbourne (Australia) e al The Art Festival di Edimburgo.

Il maestro Domenici si è spento nel 2008, all’età di 84 anni, nella sua città natale.

Mostra: Beppe Domenici, L’eco delle immagini oltre l’orizzonte
Date esposizione: 10 gennaio – 8 febbraio 2009
Luogo: Sala Putti e Capitolo, Chiostro di Sant’Agostino – Pietrasanta
Orario: 16-19, chiuso il lunedì
Ingresso: libero

Previous Article
Next Article

Countdown Carnevale 2021

days
0
-8
hours
0
-7
minutes
-3
-4
seconds
-3
-3

LA BANDIERA BURLAMACCA

IL QUADERNO DEI MASNADA

La pagina FB del Festival

Wiki Carnevale Viareggio