Perchè l’hashtag #summercarnival14

hashtag[1]Nel manifesto della notte delle maschere i più smaliziati avranno notato la parola #summercarnival14, tutto attaccato e preceduta dal cancelletto (in inglese “hash”).

Questa parolina è un hashtag, strumento nato nell’era dei social network, ovvero il cuore della moderna comunicazione.

Gli Hashtag (#) diventano dei veri e propri aggregatori istantanei di contenuti e informazioni e vengono molto apprezzati durante il live blogging di eventi o per manifestazioni di cittadinanza attiva on line. Quando un hashtag è usato contemporaneamente da molte persone, diventa un tema di tendenza condiviso nella sidebar di destra e che può essere seguito e scoperto da chiunque. Funzionano come potente motore di ricerca che crea parole chiave dal basso.

Se pensate a come questa Notte delle maschere è nata e si è sviluppata è facile capire come il Carnevale, per sua natura festa “di comunicazione”, possa trovare in questo strumento un valido ausilio nel generare il coinvolgimento e la partecipazione che è alla base dello spirito carnevalesco che animerà la serata.

Un esperimento “social” questo #summercarnival14, che le varie anime che partendo dal basso hanno fortemente voluto questo evento hanno adottato per comunicare e promuovere la serata.

L’idea dell’hashtag applicato all’evento sui social network incarna molti punti del manifesto del Carnevalaro, in particolare questo:

Il carnevalaro non è spettatore, bensì attore protagonista del Carnevale; ha il diritto e il dovere di essere il personaggio dello spettacolo, al pari di tutti gli altri carnevalari.

L’invito ad ognuno quindi è di farvi parte attiva nel diffondere, l’evento, lo spirito, i momenti più belli della “notte delle maschere”, attraverso questo semplice #hashtag, sui vostri Social Network preferiti (Facebook, Istagram, Google+ e soprattutto Twitter li supportano) Siate voi a raccontare una bella storia con i vostri post e le vostre foto. Ognuno insomma sia, per una notte, ambasciatore della gioia e dell’entusiasmo che esiste solo a Viareggio, grazie allo spirito carnevalesco che vi alberga.

Raccontiamo collettivamente le nostre emozioni più belle che il Carnevale, quello partecipato e sentito di Viareggio, può dare.

Previous Article
Next Article

Comments are closed.