“Pioggia d’estate”: i fotogrammi ritrovati

image Mostra al Gran Foyer del Teatro Giacomo Puccini di Torre del Lago dal 9 al 16 ottobre 2011 nell’ambito delle manifestazioni del festival VIAREGGIO EUROPACINEMA

Inaugurazione: domenica 9 ottobre 2011, ore 17:00

Orario: dalle ore 15.30 alle ore 18 e nelle serate di spettacolo in programma presso l’auditorium Enrico Caruso.

“Nel corso delle ricerche per il mio saggio “Mario Monicelli, Angelo Gianni e la cinefilìa a Viareggio negli Trenta del Novecento: cronache e memorie”, redatto per il catalogo di EUROPACINEMA 2011, ho rinvenuto presso l’archivio privato di Manfredo Bertini, amorevolmente custodito dal figlio Andrea, 98 spezzoni di pellicola, ottimamente conservati, per un totale di circa 400 fotogrammi, evidenti residui di montaggio di ”Pioggia d’estate”, l’introvabile e mitico lungometraggio girato da Mario Monicelli con lo pseudonimo di Michele Badiek a Viareggio e dintorni a 21 anni nel 1936: una documentazione di eccezionale importanza che, pur nella fissità congelata di ogni singolo fotogramma, ci restituisce parecchie suggestioni visive del film. Va ricordato che Manfredo Bertini, futuro eroe e martire della Resistenza, oltre che direttore della fotografia fu anche responsabile con Monicelli del montaggio dell’opera. Nel film – una sorta di “Accadde una notte” all’italiana – compaiono il grande attore Ermete Zacconi con la figlia Ernes, Raniero Barsanti (con i baffetti alla Clark Gable), Franca Taylor e Aristide Frigerio.
Al frammentario ma fascinoso corpus di immagini di “Pioggia d’estate” ritrovate nell’Archivio Bertini, il festival VIAREGGIO EUROPACINEMA 2011 dedica una Mostra dai risvolti ”medianici” – in empatia con l’essenza ultima, antropologica e poetica, dello strumento cinematografico – che costituisce un originale e affettuoso omaggio agli anni viareggini del giovane Monicelli e del suo gruppo di amici cinefili.

Riccardo Mazzoni”

Previous Article
Next Article