Precisazioni riguardo all’articolo de Il Tirreno del 05/02/19

Viareggio, 5 febbraio 2019

Con riferimento all’articolo di Claudio Vecoli sul Festival di Burlamacco 2019, dove è scritto: “E il brano vincitore del Festival di Burlamacco non può essere canzone ufficiale”, si precisa quanto segue.

L’attribuzione del titolo di Canzone Ufficiale del Carnevale alla canzone vincitrice del Festival di Burlamacco risale al 2012 e avviene per iniziativa della Fondazione Carnevale (presidente Alessandro Santini). Da quell’anno, tale attribuzione è stata annualmente rinnovata dalle varie presidenze (Pasquinucci, Pozzoli, Marcucci) tramite accordo scritto tra le parti. Per lo scorso anno, si allega la documentazione relativa. Dalla documentazione emerge come non ci siano dubbi sul fatto che per concessione della Fondazione Carnevale, la canzone vincitrice del Festival di Burlamacco sia anche Canzone Ufficiale di quel Carnevale.

Per il 2019, i Carnevalari hanno rinnovato l’ordinaria richiesta e hanno ricevuto verbale conferma nell’incontro col Presidente, svoltosi il 19 settembre negli uffici della Fondazione Carnevale.

 

 

 

 

 

 

Nei documenti ufficiali relativi al Carnevale 2019, la Fondazione stessa specifica che la XIII edizione del Festival di Burlamacco proclamerà la Canzone Ufficiale del Carnevale 2019 (si veda ad esempio la pubblicazione “Save the date” del dicembre 2018, supplemento di “Viareggio in Maschera”, oppure lo stesso programma ufficiale del Carnevale, tuttora visibile sul sito della Fondazione Carnevale).

Tanto si doveva per chiarezza nei confronti degli autori e degli interpreti che in questi anni hanno contribuito ad arricchire il patrimonio musicale del Carnevale di Viareggio, elemento culturale che la Fondazione tutela per statuto.

I CarNeVaLaRi

Previous Article
Next Article