Scatta l'ora del Festival Gaber

Grande attesa per la quarta edizione del Festival Teatro Canzone Giorgio Gaber, che si terrà il stasera e domani sera alla Cittadella del Carnevale di Viareggio e, come sempre, sarà condotto da Enzo Iacchetti.

Sul palco della Cittadella per il loro omaggio al Signor G, i big si esibiranno anche con alcuni brani del loro repertorio.

Stasera toccherà a Roberto Cacciapaglia, il Maestro porterà a Viareggio il suo inedito linguaggio musicale, un’arte senza confini che lo ha reso protagonista della scena musicale internazionale, Gianluca Grignani, fin dagli esordi oltre dieci anni fa ha conquistato il pubblico con una ricerca musicale sempre originale, e poi Jovanotti, un autore che come pochi altri ha saputo compiere una straordinaria evoluzione durante la sua carriera, Massimo Ranieri, un grande ritorno e non è un caso, perché l’artista napoletano ha sempre avuto, tra i suoi maestri, anche il Signor G, e Mietta, grande voce italiana, la sua carriera ne ha confermato la statura di interprete autorevole, attenta al peso delle parole e dal timbro vocale unico.

Domani sera invece saliranno sul palco i Baustelle, il cui piglio gaberiano è già nel nome: “cantiere”, in tedesco, ovvero il progetto di una musica sia sempre attenta agli umori del mondo, Luca Bizzarri & Paolo Kessisoglu, hanno sempre dichiarato che fra i loro punti di riferimento c’è Giorgio Gaber, il loro percorso artistico infatti si è formato attraverso esperienze teatrali autorevoli e complesse, Giuliano e Lele dei Negramaro, band diventata in breve tempo un punto di riferimento per la musica italiana, conosciuti e apprezzati anche all’estero e prima band capace di riempire lo stadio di San Siro a Milano, e infine Davide Van De Sfroos, che come Gaber eccelle nella capacità di tenere gli occhi aperti sulla realtà che per lui coincide con il suo amato Lago; un universo colorito e allo stesso tempo malinconico, popolare ed insieme profondo.

Previous Article
Next Article