Suoni salmastrosi di Carnevale

Partendo dalla sua esperienza giovanile nella storica banda musicale La Libecciata,che debuttò nel 1954, Carlo Alberto Petrucci, con la sua inventiva, veste oggetti di risulta li compone assieme e li rende strumenti; inizialmente una reinterpretazione di  pesci, ancore, razze e cavallucci in legno, poi la ricerca di sonorità in altre forme. Utilizzando straccali di mare, tappini di bottiglia, vecchi oggetti "inutili" per riproporre strumenti ispirati a vari temi: il mare, il mondo del lavoro rappresentato dai vecchi attrezzi dei calafati e tanto altro. In ognuno di questi strumenti ci sta una storia, un viaggio, un ricordo che questo artista rende immediatamente manifesto suonandolo.  Ognuno fa sorridere, apre il cuore e lo alleggerisce dando il metro di cosa può essere il carnevale nell’animo viareggino.

pesce doppio aperto lato libe

La mostra degli strumenti è ospitata presso il "Museo della Marineria" via Pescheria 9, Viareggio, nel periodo dal 22 Febbraio al 4 Marzo, orario 15.30-19.30, escluso il Lunedì. Inaugurazione sabato 22 febbraio alle ore 17.

Suoni salmastrosi  di Carnevale
Strumenti caratteristici viareggini reinventati e realizzati da Carlo Alberto Petrucci
Dal 22 febbraio al 4 marzo
Museo della Marineria

LOCANDINA CARLO per web 10 feb

Previous Article
Next Article