Tanti ospiti al Corso Mascherato di Gala

Nonostante la pioggia battente fin dal mattino il Corso Mascherato di Gala è andato in scena ugualmente. Alle 14,30 il triplice colpo di cannone ha dato via alla sfilata dei giganti di cartapesta, proseguita poi fino alle 17,30. Gli incassi ammontano a 170mila euro.

image

Tanti gli ospiti in tribuna che hanno seguito il carosello: da Marco Columbro a Vittorio Sgarbi.

Marco Columbro, insignito in mattinata del titolo di Cavaliere di Gran Croce del Carnevale di Viareggio ha potuto ammirare le allegorie dei maestri carristi. Tra l’altro quest’anno è impegnato anche nell’arduo compito di giurato.
Anche Vittorio Sgarbi ha assistito alla sfilata dei carri ammirandone mole e rimanendo particolarmente colpito dalla satira graffiante, in particolare dalla caricatura di Carla Bruni che culla un bebè-Berlusconi, tanto da chiederne una foto specifica.

Sulle tribune anche un nutrito gruppo di giapponesi che hanno applaudito estasiati dal passaggio delle costruzioni di cartapesta. In particolar modo hanno apprezzato la costruzione di Alessandro Avanzini che ricorda la tragedia del terremoto e dello tsunami che ha colpito il Paese del Sol Levante quasi un anno fa.

In mezzo ai giganti di cartapesta ha sfilato anche una costruzione realizzata dal costruttore di Malta Henry Caruana, arrivata via mare nei giorni scorsi alla Cittadella. La costruzione, dimensioni maschera rappresenta una variopinta tartaruga cavalcata da Burlamacco e dalla maschera simbolo dei festeggiamenti carnevaleschi nell’isola.

Alla sfilata erano presenti numerose televisioni nazionali, da Mediaset a Sky alla Rai che hanno effettuato riprese alle costruzioni di cartapesta. Ma il Corso mascherato e stato anche il set per il reality show “Non ditelo alla sposa” che andrà in onda, a settembre, su “Lei”: canale 127 di Sky. Sul carri di Gilbert Lebigre e Corinne Roger si è esibito il cantante Luca Bassanese che ha cantato in diretta ed ha animato le coreografie dei figuranti della costruzione di prima categoria.

La pedana aggregativa dei Burlamatti ha sfilato con lo striscione d’appello per la liberazione di Rossella Urru, la cooperante italiana rapita e tenuta in ostaggio in Algeria da più di tre mesi. Il Carnevale ha così risposto positivamente alla richiesta arriva dal sindaco di Samugheo in Provincia di Oristano, in Sardegna. Il primo cittadino nei giorni scorsi si era rivolto alla Fondazione Carnevale di Viareggio per coinvolgere la manifestazione viareggina in un corale appello per la liberazione della giovane. E raccogliendo l’appello del sindaco di Samugheo i Burlamatti hanno esposto lo striscione.

Previous Article
Next Article