Viareggio è il Carnevale (anche d’estate)

Cari Carnevalari, vicini e lontani,

Viareggio è il Carnevalevorremmo qui raccontarvi alcuni principi che sono alla base di ciò che vorremmo portare avanti nell’organizzare quest’anno il carnevale estivo.

Innanzi tutto umilmente ci presentiamo come maschere, alcune di quelle che a migliaia si ritrovano insieme per dar vita a quello spettacolo unico che è il Carnevale a Viareggio. Siamo i tuoi vicini sul carro, quelli con cui balli abbracciato sulle note di musica felice e allegra, le mascherate geniali dei rioni, i tuoi compagni di bisboccia.

Nelle difficoltà, nei momenti cupi della vita con i suoi alti e bassi, i 142 anni di storia del Carnevale hanno insegnato alle persone come noi a reagire con la gioia, l’amicizia, la voglia di stare insieme.

Cos’è il Carnevale se non un immenso numero di cuori festosi che si riversano per le strade della città celebrando l’allegria stessa, catalizzata da quei meravigliosi totem in movimento che sono i Carri preparati dai maestri Carristi?

Viareggio sa, grazie al Carnevale, come divertire divertendosi; sa essere attrice, nella sua interezza, di spettacoli coinvolgenti in cui migliaia di persone scelgono liberamente la propria parte su un palcoscenico grande quanto la città stessa.

Il Carnevale è nato anche per promuovere la stagione balneare e ancora oggi, dopo tanti anni, può essere un valore, una risorsa per esaltare e rendere unica l’esperienza di migliaia di persone in cerca di luoghi di letizia e felicità per passare le loro vacanze, magari preferendo Viareggio proprio per la sua anima così anarchica e giocosa.

Se ben pensate quello che proponiamo è semplicemente questo: Per un giorno offrire un assaggio del nostro Carnevale, con meno carri sì, ma con tutta la gioia di ritrovarci insieme e coinvolgere ancora una volta la platea ammaliata da questo unico spettacolo di popolo.

Quello che vi invitiamo a fare è mettere un po’ di voi stessi nel carnevale, ognuno secondo le proprie possibilità e aspirazioni. Dare alla bella stagione estiva che si avvia a cominciare, un po’ di carnevalarità nelle cose che fate ogni giorno, voi siate grandi o piccini, barista o banchiere, calafato o comandante. Con la felice serenità di poter contare, anche nelle difficoltà, su tante mascherine come noi e voi.

Allora siate curiosi, abbiate fiducia in voi stessi, sentite i vostri amici ed i vostri carristi. In meno di quel che pensiate potreste ancora una volta, fuori stagione, tornare almeno per una notte ad essere felici insieme.

Intanto condividiamo e comunichiamo la nostra voglia fare, insieme, più di quanto possiamo fare da soli.

 

Previous Article
Next Article